L’impavido libraio Viscuso che osa regalare un libro alla moglie per il compleanno…

     Arriva il compleanno di Maria, moglie del Viscuso e sua collaboratrice. Ogni giorno, anche per amore verso il marito, si aggira tra oltre 40.000 libri, di cui almeno 15.000 nel loro appartamento. Maria aveva già una sua nutrita biblioteca personale, prima d’incontrarlo, che sono andati  a sommarsi a quelli dello Studio Bibliografico. Conoscendo la bizzarria del marito, Maria si limita a osservarlo interrogativa e perplessa,  sul mancato regalo per il suo genetliaco. Il Viscuso si “scusa”, dicendo che purtroppo il suo regalo sarebbe arrivato con qualche giorno di ritardo e che è molto dispiaciuto per l’inconveniente. Maria intuisce che c’è qualcosa di strano nell’aria e a colpo sicuro tuona: “Non mi avrai mica ordinato un libro?!?!?!” Il volto del Viscuso s’incupisce e i suoi tratti s’irrigidiscono per la reazione della moglie. Risponde oltre ogni temerarietà: “Sì! …E vedrai che ti piacerà pure!” L’ira della poveretta montava a ritmo esponenziale, mentre imprecava  e urlava di essere già soffocata da una montagna infinita di libri, che sembrano riprodursi spontaneamente. Si profilavano momenti bellici, con scioperi generali a oltranza e minacce di pire ardenti. Dopo la richiesta del Viscuso di aspettare almeno di vederlo, prima di decidere la sua reazione, Maria morde il freno; ma il clima, è da guerra fredda. Il Viscuso insiste nel dire di aver scelto il regalo con cura, consapevole o meno, del suo azzardo. L’agognato pacco arriva con due giorni di ritardo. Il Viscuso lo pone sul tavolo, senza proferire parola, e si ritira nel suo studio. Segue un lungo silenzio. “Quel (beep) di mio marito è riuscito a placarmi” mormorava Maria, mentre sfogliava lo splendido libro su

   Ertè, uno dei suoi artisti preferiti. La vista di così tante sue opere fedelmente riprodotte la colmava di bellezza, scongiurando man mano i suoi feroci propositi di vendetta. Ertè ha salvato il libraio… Questa volta.

Eccovi un video dove potrete ammirare l’ineguagliabile alfabeto di Ertè:

https://www.youtube.com/watch?v=63ohX4tJZRo

Maria

Salvatore Viscuso, bibliomane patologico da sempre. Libraio antiquario e Perito del Tribunale di La Spezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *