Il BookCrossing semplificato al Resilience Café di La Spezia

      Lo splendido caffè letterario spezzino, ancora fresco di un’inaugurazione di grandissimo successo, su richiesta di molti clienti, si è già mobilitato a creare un luogo dove il Book Crossing è assistito. Portando i vostri libri, troverete già le etichette stampate da applicare ai testi, Sara vi spiegherà come registrarli (il Wifi è gratuito) e vi seguirà anche nelle fasi successive. Troverete uno scaffale apposito nel locale, dove lasciare e prendere in prestito libri, che secondo il sentire dei book crossers, meritano di essere diffusi.  Il Resilience Café è registrato al sito del Book Crossing eccovi il link: http://www.bookcrossing.com/hunt/19/620/33497/818399   

Il Book Crossing è un ottimo modo per ridare vita a libri che dovrebbero essere letti da tutti; ma in realtà, ogni volta che si lascia un libro su una panchina, o altrove, non sempre si riesce a seguirne il percorso. Solo una parte degli utenti, registra i movimenti del testo e purtroppo (come è capitato anche a noi) il libro finisce nella libreria di chissà chi, forse anche a causa della procedura. Ora al Resilience Cafè tutto è più semplice e noi, dello Studio Bibliografico Viscuso, stiamo già pensando a quali libri scegliere per questo scambio letterario. Il Book Crossing è appena la prima iniziativa del Resilience Cafè, che ha in serbo per voi proposte scoppiettanti, alta pasticceria freschissima, una selezione raffinata di tè e intriganti aperitivi, come potrete vedere dalle immagini sulla loro pagina facebook: https://www.facebook.com/resiliencecafe/    Ci vediamo al Resilience Cafè, magari per un bel tè letterario!!!

 

Maria

Salvatore Viscuso, bibliomane patologico da sempre. Libraio antiquario e Perito del Tribunale di La Spezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *