15 Euro per un articolo d’arredamento unico!

     Mia moglie ogni tanto “ruba” una stampa o un disegno a cui non riesce proprio a resistere. Non conosce molto bene i prezzi e io che amo scherzare, le faccio credere d’essersi impossessata di un pezzo costoso. Quando vedo la sua espressione e capisco che sta per riporre l’opera che le ha illuminato il sorriso, le confesso il vero valore economico. Ogni volta ha una reazione diversa e di fronte a queste graziose campanule ha esclamato: “Altro che i grandi magazzini! I loro poster, stampati in migliaia di copie, costano molto di più e te li ritrovi ovunque! Questa delizia costa solo 15 Euro?” Le ho spiegato che è solo una stampa d’inizio 900 ed è questo il suo valore veniale. Lo ha arrotolato con cura e non ho fatto in tempo a raggiungerla a casa, che era già appeso in salotto. Certo de gustibus non disputando est, ma si può anche arredare con originalità e bellezza, utilizzando opere che si rivaluteranno sempre più nel tempo, spendendo molto meno rispetto ai grandi magazzini. 

Maria

Salvatore Viscuso, bibliomane patologico da sempre. Libraio antiquario e Perito del Tribunale di La Spezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *